Dove si trova il campeggio?

Marina di Camerota (in cilentano Marina re Cammarota) è il centro più popoloso (3.500 abitanti) del comune di Camerota, in provincia di Salerno. La “perla del Cilento”, com’è soprannominata, è compresa nel Parco nazionale del Cilento e Vallo di Diano, quindi protetta dall’Unesco quale patrimonio mondiale dell’umanità e riserva della biosfera. Da sette anni consecutivi Bandiera Blu europea per gli approdi turistici. Negli ultimi due anni ha ricevuto ulteriori riconoscimenti: nel 2013 la spiaggia di Cala Bianca è stata proclamata la spiaggia più bella d’Italia. Nel 2014 lo stesso riconoscimento è toccato alla spiaggia di Infreschi. Quest’anno,(2015) infine, le sono state attribuite le cinque vele di Legambiente.

Sto caricando…

IL PORTO
Marina di Camerota è dotata di un porto piuttosto importante. La struttura, la cui costruzione, iniziata nel 1968, ha subito vari ampliamenti. Attualmente è, fra i porti della provincia, quello meglio attrezzato dopo Salerno. E’ costituito da un molo di sopraflutto a tre bracci di circa 450 m e da un molo di sottoflutto di 150 m; fra i due moli c’è una banchina dove sono sistemati tre pontili galleggianti di 80 m ciascuno. I due moli racchiudono uno specchio d’acqua di 46.000 mq. Esso è turistico e peschereccio allo stesso tempo, in quanto ha un notevole movimento di pescherecci grandi e piccoli, come pure di piccole barche da pesca. D’estate vi approdano yacht, catamarani ed ogni tipo di imbarcazioni da diporto a vela e a motore. Il porto dal 2003 puntualmente ogni anno si fregia del riconoscimento della Bandiera Blu europea per gli approdi turistici. Nel 2007 anche i pescherecci di Marina di Camerota hanno ricevuto una speciale bandiera blu . Il porto dispone, tra l’altro, di distributore carburanti, gru per imbarcazioni di medio tonnellaggio. Sempre nell’area portuale, presso i locali ubicati sotto i portici, a levante, è in funzione il servizio di guardia medica estiva, con autoambulanze attrezzate, nonché un poliambulatorio specialistico aggregato al distretto sanitario di zona. A pochi metri sono anche ubicati i locali della protezione civile.

LE SPIAGGIE
Calanca: incastonata tra due piccoli promontori rocciosi, è la spiaggia col fondale più basso, perfetta per i bambini. Dalla spiaggia della Calanca inoltre si vede l’isola di Marina di Camerota. La spiaggia si trova praticamente a 5 minuti a piedi dal centro storico.
Marina delle Barche: anche questa di sabbia finissima, a 10 minuti a piedi dal centro storico.
Lentiscelle: a 600m circa dal centro abitato. La spiaggia è costituita da piccoli sassi e ciottoli.
Mingardo: serie di spiagge lunga circa 7 km, le più famose delle quali sono la Cala del Cefalo, la Cala d’Arconte, Capogrosso e la Spiaggia della Vela, così chiamata per uno scoglio a forma, appunto, di vela. Si trovano tutte fuori dal centro abitato, lungo la strada che collega Marina di Camerota a Palinuro. Prevalentemente di sabbia finissima, sono rinomate per la profondità dei fondali, ideali per chi ama nuotare. L’intero litorale di Marina di Camerota, dall’Arco Naturale a ponente fino allo scoglio di Marcellino, a levante, ai confini con Scario, si estende per circa 23 Km.

Come arrivare

Via Sirene 53 – 84059 – Marina di Camerota (SA) PARCO NAZIONALE DEL CILENTO

COORDINATE:  N 40° 0′ 0″ –  E 15° 21′ 44″

auto

IN AUTO

Venendo dal nord, uscire dall’Autosole al casello di Battipaglia, quindi proseguire per Agropoli, Vallo della Lucania, uscire allo svincolo di Poderia e seguire le indicazioni per Marina di Camerota;

Venendo dal sud, da Buonabitacolo o da Sapri giunti a Policastro, imboccare la superstrada per Roccagloriosa e seguire le indicazioni per Marina di Camerota.

treno

IN TRENO

Linea ferroviaria Salerno – Reggio Calabria sino alla stazione di Pisciotta-Palinuro o di Centola, quindi proseguire con servizio di Autolinee o taxi per Marina di Camerota.

aereo

IN AEREO

Atterrare all’aereoporto di Capodichino a Napoli. Proseguire, quindi, in auto o in treno.